COOP. PRODUTTORI LATTE E FONTINA - Lavorazioni Latte e Fontina

COOP. PRODUTTORI LATTE E FONTINA - Lavorazioni Latte e Fontina

Il Settore

Alimentare lattiero/caseario


L’Azienda

La Cooperativa Produttori Latte e Fontina nasce nel 1957 con l’obiettivo di raccogliere, stagionare e commercializzare il prodotto agricolo per eccellenza della Valle d’Aosta: la FONTINA. I soci fondatori della Cooperativa furono inizialmente 46 mentre oggi se ne contano circa 300 tra aziende private, caseifici cooperativi, latterie e alpeggi. Le forme conferite dai soci nel 1958, primo anno di attività, furono meno di 40.000, oggi sono circa 350.000.

La Cooperativa, certificata UNI EN ISO 9001:2000, ha un fatturato di circa 20.000.000 di €. Il suo mercato più importante  è quello nazionale ed in particolare il nord Italia che rappresenta circa l’80% del volume d’affari complessivo; seguono il centro (8%) e il sud che con le isole rappresenta il 2% del fatturato. I mercati esteri più importanti, che complessivamente rappresentano circa il 10% dei volumi di vendita, sono gli Stati Uniti, la Germania, la Svizzera, la Francia, il Belgio e la Gran Bretagna; piccoli quantitativi vengono esportati anche in Australia, Russia e Giappone.

 

La Soluzione

In questo contesto è stato realizzato un reparto di confezionamento studiato appositamente sulle esigenze di  Coop. Produttori latte e Fontina di Aosta.

Fin dalla porzionatrice è stato possibile programmare tagli calibrati per prodotto a peso fisso o un numero fisso di fette dalla singola forma, per il confezionamento a peso variabile. Con un automatismo ben studiato, le fette di Fontina sono state avviate alla confezionatrice orizzontale.
La confezionatrice può gestire sia film per confezionamento BDF, sia films per confezionare sacchetti in ATM, permettendo di scegliere il tipo di confezione più adeguato a specifiche esigenze del mercato Nazionale o Estero.

Dopo il tunnel di termoretrazione per l’eventuale confezione BDF, i prodotti sono indirizzati al sistema di pesatura, controllo ed etichettatura Mercury Plus che, in base agli ordini inseriti (quindi in funzione del cliente) è in grado di pesare ed etichettare i prodotti sia a peso variabile, sia a peso fisso. Nel caso specifico, il doppio sistema di stampa ed applicazione da sopra e da sotto, ha permesso di apporre un’etichetta di marchio, con grande precisione, nella parte superiore, mentre in quella inferiore è stata apposta un’etichetta tecnica.
Tale etichetta riporta, oltre al barcode EAN, tutte le indicazioni di peso (variabile o predeterminato) date, importi e quant’altro previsto e programmato dal sistema di gestione per specifico cliente.

Grazie ad un sistema di stampa accessorio, sono state prodotte le etichette di totale per il cartone e per il bancale al raggiungimento di un numero di pezzi predisposto o, più semplicemente, a richiesta dell’operatore.

E’ stato inoltre possibile produrre la stampa di una Packing List per l’esportazione riportando pesi e totali sia in kg, sia in lb.
L’applicazione è in grado di stampare le etichette bancale con codice SSCC, in linea con una logistica moderna ed efficiente.

Gli ordini così evasi, sia a peso fisso, sia a peso variabile, sono riportati al sistema, con tutte le totalizzazioni ed i rispettivi LOTTI  di appartenenza, permettendo un efficiente operazione di bollettazione, fatturazione e scarico magazzini, senza ulteriori interventi manuali, eliminando tempi morti, sprechi ed errori.

Con queste caratteristiche l’impianto può essere flessibilmente utilizzato sia per gestire grandi ordini di produzione a peso fisso, sia per l’evasione di ordini medio/piccoli da clienti a peso variabile o fisso, con cambi formato estremamente rapidi ottenendo un elevato grado di flessibilità, con tempi morti contenuti.

Nel caso del peso fisso, Mercury Plus è in grado di eseguire un controllo del peso delle confezioni secondo i requisiti della Legge 690 e del D.P.R. 391, producendo report finale.


I Vantaggi

  • programmare tagli calibrati per prodotto a peso fisso o un numero fisso di fette dalla singola forma,
  • doppio sistema di stampa ed applicazione da sopra e da sotto,
  • etichetta di marchio (sopra), etichetta tecnica (sotto),
  • etichetta riporta, oltre al barcode EAN, tutte le indicazioni di peso, lotto tracciabilità,
  • etichette di totale per il cartone e per il bancale,
  • stampa di una Packing List (kg, lb) export extra CEE,
  • etichette bancale con codice SSCC
  • operazione di bollettazione, fatturazione e scarico magazzini, senza ulteriori interventi manuali, eliminando tempi morti, sprechi ed errori
  • flessibilità di utilizzo dell’impianto.
  • controllo del peso secondo L.680