Parte dalla Cina la nuova scommessa di Coop Bilanciai

08 Luglio 2011
Parte dalla Cina  la nuova scommessa di Coop Bilanciai

Un investimento di 7 milioni di dollari per una joint venture con un’importante ed affermata azienda cinese, alla conquista dei mercati di Asia e Oceania attraverso una linea di prodotti specifici ed esclusivi.

Sono stati presentati presso la Camera di Commercio di Modena, i dettagli dell’accordo e i piani di sviluppo che vedranno l’approdo della Coop Bilanciai nella zona di Khunshan, nel sud est della Cina. Roberto Vezzelli, neo Presidente Coop. Bilanciai, Luciano Diacci, Presidente Bilanciai International e Nick Catt, Export Manager Bilanciai Group, hanno inoltre illustrato i risultati raggiunti nel 2010 dal Gruppo di Campogalliano.

Leader nel mercato della pesatura industriale e delle pese per automezzi, Coop.Bilanciai detiene il 45% del mercato italiano e, attraverso le sue controllate, il 36% di quello europeo ed oltre il 10% di quello statunitense.

Obiettivo fondamentale dell’azienda è il rafforzamento della propria leadership attraverso l'innovazione dei prodotti e dei servizi, supportata dagli investimenti costanti in tecnologie e risorse professionali anche oltre i confini nazionali.

L'internazionalizzazione di COOP BILANCIAI risale ad un decennio fa: è il 1999 quando nasce BILANCIAI GROUP, oggi uno dei più significativi gruppi  nella pesatura industriale, con un fatturato aggregato superiore a 80 milioni di Euro ed una presenza mondiale.

È notizia recente l’interesse del gruppo per il mercato cinese che, da solo, ha dimensioni superiori rispetto all’insieme dei mercati americano ed europeo. Coop Bilanciai, attraverso la propria controllata Bilanciai International ha così realizzato una joint venture con un’importante ed affermata azienda cinese con l’obiettivo di entrare, oltre che nel mercato cinese,  anche nelle aree limitrofe (Asia, Oceania) e nelle aree in forte crescita quali Sudamerica e Sudafrica.

Il progetto in corso di realizzazione prevede una struttura produttiva che coprirà 11mila metri quadrati nella zona di Khunshan, nel sud est della Cina, impiegando a regime circa 150 addetti.

Si tratta di un investimento complessivo di 7 milioni di dollari che vedrà una presenza continuativa di Coop Bilanciai che, oltre a guidare la governance della joint venture, esprimerà un proprio resident manager per seguire direttamente la produzione di  componenti e sistemi di pesatura su tecnologia a marchio Bilanciai.

Nel contempo lo stabilimento di Campogalliano sarà oggetto di ulteriori investimenti per nuove linee di prodotto: nuove applicazioni per mettere a frutto le competenze tecnologiche.

Nell’aprile 2011 Coop Bilanciai ha partecipato a Interweighing 2011, la fiera di Shanghai dedicata ai sistemi di pesatura, con ben 310 espositori provenienti da 70 Paesi del mondo. L’interesse e il grande successo della manifestazione, decretato dagli oltre 12.000 visitatori, e l'elevato numero di contatti avuti dall'azienda hanno confermato l’importanza di rivolgersi a questo importante mercato.

Anche in questo caso la filosofia di fondo rimane quella di utilizzare tecnologie, competenze e standard qualitativi Bilanciai, opportunamente adattati al mercato asiatico. Con questa nuova implementazione delle proprie capacità produttive, Coop Bilanciai si pone due obiettivi fondamentali: entrare nei mercati dei paesi emergenti e in forte sviluppo economico con una linea di prodotti specifica ed esclusiva, e consolidare la propria posizione nel mercato internazionale, elevando la quota di fatturato destinato all’export dal 30 al 50%.