PREMIO BILANCIA D’ORO

23 Luglio 2009
PREMIO BILANCIA D’ORO

DOMENICA 26 LUGLIO A CAMPOGALLIANO LA CERIMONIA DEL PREMIO BILANCIA D'ORO.
Giunto alla ottava edizione il Premio, promosso dal Museo della Bilancia, riconosce il valore di comportamenti individuali di particolare rilevanza sociale e premia cittadini particolarmente intraprendenti che si sono distinti, e sono noti oltre il territorio natale, sia nel campo delle arti e dello spettacolo, che della cultura in generale, dello sport, delle attività sociali ed economiche.
La cerimonia di consegna del riconoscimento inizia alle 21,45 in Piazza della Bilancia.
Il premio sarà consegnato da Luigi Zanti della BANCA POPOLARE DELL'EMILIA ROMAGNA, partner del premio.
Tra gli ospiti: personaggi premiati nelle edizioni precedenti e protagonisti del mondo della politica e della cultura - Presenta: Daniela Moscatti di INSOLITI EVENTI - Voce narrante: Simone Maretti - Installazione audiovisiva: fuse* creative_lab

La “BILANCIA D’ORO” rappresenta il massimo riconoscimento che il Comune di Campogalliano conferisce annualmente; con il Premio la città cerca nella storia del passato, nella storia di ieri e di oggi, il meglio di se stessa, riconoscendo e valorizzando percorsi di vita di particolare rilevanza.

La Giuria di valutazione, composta dal Sindaco, dal Presidente di Libra 93 e da componenti nominati da Società Cooperativa Bilanciai, Associazioni di categoria e per il tempo libero, ha premiato per il 2009 il Museo della Bilancia nel suo ventesimo anno di vita (1989-2009).
Queste le motivazioni:
Il Museo della Bilancia è da vent’anni l’indicatore culturale di un territorio che ama le cose belle ed in maniera significativa dà valore e prestigio alla sua storia. Alla splendida collezione, unica in Italia, il museo affianca la sua progettualità, negli anni diviene laboratorio di idee e di sperimentazioni, polo aggregativo della comunità, origina mostre spettacolari ed eventi che proiettano Campogalliano oltre i suoi confini.
Curato con competenza, si configura oggi come una delle più importanti raccolte pubbliche al mondo sul tema della bilancia.
La giuria ha premiato il Museo in quanto “eccellente esempio” di istituzione culturale che, legando il passato al presente ed al futuro, rende onore al suo territorio ed ai suoi cittadini.

Questo riconoscimento ci fa oltremodo piacere – ha commentato Giulia Luppi direttore del museo – in quanto il nostro è un progetto a cui teniamo moltissimo, perché, a tutt’oggi, in tutta Italia, non esiste alcuna struttura o, comunque, raccolta di materiale tematico e specializzato che possa far conoscere, conservare e tramandare alle generazioni future la storia della bilancia. Siamo orgogliosi che questo polo sia a Campogalliano e lavoreremo nel futuro per renderlo sempre più efficiente.